Fosfato monocalcico

IGMA spa - Il fosfato monocalcico, o calcio fosfato monobasico, è prodotto dal fosfato tricalcico per azione dell'acido solforico.
Il fosfato monocalcico si presenta come polvere cristallina o laminette incolori con splendore madreperlaceo, deliquescenti. A 100°C perde l'acqua di cristallizzazione e a 200°C si decompone. La soluzione acquosa mostra reazione acida. Inodoro; di sapore acidulo, gradevole; peso spec.: 2,20. Parzialmente solubile in acqua, insolubile in alcool.
PRINCIPALI SETTORI DI IMPIEGO DEL FOSFATO MONOCALCICO:
  • Industria cosmetica, per la produzione di polveri dentifricie;
  • Industria alimentare. Il fosfato monocalcico agisce come agente chelante e di lievitazione, regolatore dell'impasto, tampone, agente flottante per prodotti da forno e torte per la solidificazione degli acidi della frutta nel pane e nei cracker, come modificatore della struttura della carne, per migliorare la saccarificazione e la fermentazione nelle bevande fermentate.
  • In miscela con bicarbonato di sodio nei lieviti per panificazione e nelle polveri per lievitare.
  • Industria zootecnica. Il fosfato monocalcico viene impiegato come integratore minerale alimentare e zootecnico.
  • Industria dei fertilizzanti. Specialmente nei fiori e nelle piante, il fosforo è necessario per la formazione di molti composti organici (lecitine, nucleo-protidi, acidi nucleici...); il fosfato monocalcico interviene nei processi respiratori, fermentativi e anabolici ed è indispensabile nella formazione di nuovi tessuti (meristemi). Nelle piante di interesse agrario esso favorisce lo sviluppo delle radici, la maturazione delle cariossidi dei cereali etc.. I concimi fosfatici sono molto importanti: le piante assorbono e utilizzano il fosforo per lo più sottoforma di fosfato monocalcico, bicalcico e tricalcico.
  • Industria vetraria e nella fabbricazione degli smalti.
PER ULTERIORI INFORMAZIONI VI PREGHIAMO DI CONTATTARCI - CLICCA QUI.